Ballottaggi elezioni comunali, ecco le sfide principali

Ballottaggi elezioni comunali 2017

Mancano ormai sette giorni ai tanto attesi ballottaggi delle elezioni comunali. I candidati di diverse città italiane si sfideranno per la tornata finale e gli aventi diritto al voto sono pronti a ripresentarsi alle urne. Molto sarà deciso dall’affluenza, ma diversi risultati sono ancora tutti da scoprire. Ecco alcune delle città principali nelle quali si voterà domenica 25 giugno, dalle 7 alle 23.

Qui Genova

Partiamo da Genova. Nel capoluogo ligure, la sfida sarà tra il candidato di centrodestra Marco Bucci e quello di centrosinistra Gianni Crivello. Entrambi stanno girando per i quartieri alla disperata ricerca di voti. Dopo la prima tornata, Bucci è davanti col 38% contro il 33% del suo contendente e sembra favorito per la vittoria finale. In particolare, l’obiettivo di Crivello è quello di acquisire i voti degli astenuti e una parte del 18% attribuito a Luca Pirondini, candidato del Movimento 5 Stelle.

Qui Parma

Proseguiamo con Parma, una delle città sicuramente più attese per i ballottaggi sulle elezioni comunali. Nella località ducale, il sindaco uscente Federico Pizzarotti (ex M5S) è avanti col 34%. Il suo avversario, l’esponente di centrosinistra Paolo Scarpa, è al 32%. I due si sono presi un caffè nel centro storico e hanno scelto di sfidarsi in un dibattito diretto, fissato per giovedì 22. Pizzarotti sembra ancora favorito, ma dall’altra parte non è da escludere l’aiuto da parte del centrodestra.

Qui Verona

Situazione molto interessante anche a Verona. Il rappresentante del centrodestra Federico Sboarina (29%) è in vantaggio sulla candidata di Fare! e compagna dell’ex primo cittadino Flavio Tosi Patrizia Bisinella (23%). Sulla votazione finale potrebbero incidere le preferenze degli elettori di centrosinistra, la cui candidata Orietta Salemi è rimasta esclusa dal ballottaggio.

Qui Catanzaro

Nella città di Catanzaro, classica sfida tra centrodestra e centrosinistra. La prima coalizione sarà rappresentata ai ballottaggi delle elezioni comunali dal sindaco uscente Sergio Abramo (39%), mentre per la seconda ci sarà il dottor Vincenzo Ciconte (31%). Entrambi hanno cercato di stringere accordi di voto con gli esclusi, ma senza successo.

Qui L’Aquila

Ballottaggio sarà anche a L’Aquila. Il duello vedrà come protagonisti Americo Di Benedetto del centrosinistra (47%) e Pierluigi Biondi del centrodestra (33%). Bisognerà scoprire chi succederà al primo cittadino uscente Pierluigi Biondi, rimasto al potere per ben dieci anni consecutivi.

Qui Trapani

Una delle città che ha fatto sicuramente discutere è Trapani. I ballottaggi elezioni comunali avrebbero dovuto avere come duellanti il candidato di centrodestra Girolamo Fazio e quello di centrosinistra Antonio Savona. Il primo, in netto vantaggio, ha scelto di lasciare la contesa dopo essere stato indagato per corruzione ed essere finito agli arresti domiciliari. La paura di perdere lo ha indotto a tale clamorosa decisione, che mette a serio rischio la regolarità della tornata elettorale. Savona correrebbe da solo e diventerebbe sindaco soltanto in caso di un’affluenza superiore al 50%. In caso contrario, la città siciliana verrebbe commissariata.

Una tornata elettorale ricca di sorprese

Come si può ben notare, i ballottaggi elezioni comunali 2017 saranno sicuramente ricchi di sorprese e nessun risultato appare totalmente scontato.